E’ un clown,

dal viso coperto di cerone bianco,

una bocca vermiglia in un sorriso aperto e franco,

un naso grande ,grosso, rosso ciliegia,

un informe vestito variopinto di cui si fregia.

Questo il suo aspetto,

ma quel ch’è strano

nessuno s’accorge del suo cuore umano.

Scherzi, frizzi, capitomboli e lazzi

per far ridere tutti….nonni e ragazzi:

ma il suo cuore è triste…

lui dona amore

ma nessuno lo vuole ricambiare.

"son qui" par che dica

"questo è il cuor mio…

ma ho bisogno di amore anch’io"

nessun l’ascolta…

il clown di lacrime ha coperto il viso

nascoste dalla maschera e da quel sorriso..

a lui son richieste sol capriole,

ilarità, sberleffi sotto il riflettore..

questo è il clown,

e questo il suo cuore,

spera sempre che ad ogni spettacolo fiorisca l’amore…

La musica sale….la rappresentazione deve iniziare..

va vecchio romantico clown

e continua a sognare.