In inverno l'abbandonare il tepore che l'abitazione coccolandoti ti dona, è sempre un sacrificio, difficilmente capito da chi non ha poi modo di assistere ad uno spettacolo come questo.

La sveglia molto presto, prima del sorgere del sole e il viaggio. L'accensione della torcia che alla meta mi illumina il sentiero, e via, mi arrampico; fa freddo, ma la salita ripida mi scalda.

Una volta in punta piazzo la macchina fotografica, e pian piano le prime luci dell'alba si rivelano annunciando l'arrivo di un nuovo giorno. I raggi del sole fendono le nubi rade, e dalle brume si scorgono le vette delle montagne, con le luci delle città ancora accese. 

Mille colori e tonalità di un altro dì che si sveglia....